Esclusiva – Alessio Faedda : “Affascinato dal progetto del Roccella “

L’Asd Roccella , conferma la tradizione che la vede da sempre molto attenta ai giovani talenti, come dimostra l’arrivo del talentuoso portiere sardo, Alessio Faedda, classe ’00, presentato ufficialmente quest’oggi dalla società amaranto. Parliamo di un prospetto molto interessante, nonché una delle tante scoperte di mister Cosimo Falliti, il quale si conferma un maestro nello scovare e lanciare giovani promettenti, grazie soprattutto al suo straordinario lavoro portato avanti con passione e dedizione . Vi riportiamo in seguito, le  prime dichiarazioni in esclusiva da neo amaranto di Alessio Faedda ai microfoni della nostra web tv.

Ciao Alessio, sei appena approdato all’ ASD Roccella, sei pronto a metterti in azione?

“Ciao, sono arrivato da pochi giorni,mi hanno accolto a braccia aperte da subito,persone professionali. Arrivo in questa società dopo tante difficoltà dovute al fatto che ho iniziato a giocare da poco a calcio quasi per gioco nella squadra nel mio paese. Vedendo che mi piaceva e che miglioravo a vista d’occhio ho cominciato a prenderlo più seriamente trovando la mia occasione in eccellenza lo scorso anno per mettermi in gioco”.

Come ben sai, Roccella è un’oasi felice per i giovani, cosa ti ha spinto a sposare il progetto tecnico della società amaranto?

“Ho scelto il Roccella spinto dal mister Cosimo Falliti,  che mi parlato bene di questo progetto e ne sono rimasto affascinato”.

Sei considerato da parte degli addetti ai lavori uno dei migliori prospetti tra i pali. Quali sono i tuoi punti di forza e dove ritieni di dover ancora migliorare?

“I miei punti di forza sono sicuramente la voglia di allenarmi,ascolto tutti i consigli (validi ovviamente)e il mio agonismo in campo,ovviamente devo  ancora migliorare a 360º ma la strada è quella giusta”.

Tra le tue qualità tecniche, c’è anche quella di saper rinviare la palla in maniera precisa e ben calibrata, tanto da mettere nelle condizioni i compagni di fare goal. Direi una caratteristica non comune per un portiere. Quale è il tuo segreto ?

“Si mi è capitato svariate volte di fare passaggi che mettevano i miei compagni davanti alla porta trovando anche i goal. Il segreto sta nel curare la tecnica,mi sono allenato tanto guardando i portieri che lo sanno fare benissimo”.

A quali dei grandi portieri ti ispiri e dove vorresti arrivare ?

“Cerco di rubare qualcosa da tutti i portieri di alto livello,il mio idolo è Alberto Paleari per la tecnica e la forza di volontà.Gli obbiettivi sono sicuramente arrivare tra i professionisti senza limiti di categoria”.

Esclusiva – Alessio Faedda : “Affascinato dal progetto del Roccella “

Esprimi qui il too parer